CASA EDITRICE VALTROMPIA s.r.l.
martedì 04 agosto 2020 | 16:56
 Nr.3 del 06/02/2006
 
 Prima pagina
 Valtrompia
 Il Forno Fusorio News
 Attualità
 Spettacoli
 Turismo
 Sport
 Lettere al Direttore
 Inserzioni
 Inserzioni gratuite
 Edizioni precedenti
 Home page

DIRETTORE RESPONSABILE:
Silvia Filippi
e-mail: direzione

REDAZIONE:
e-mail: redazione
e-mail: ACV

SEGRETERIA:
e-mail: segreteria
e-mail: segreteria ACV

GRAFICA:
ACV - Agenzia giornalistica pubblicitaria
e-mail: grafica
e-mail: grafica ACV

STAMPA:
Stampa Tipolitografia Pagani
Via Divisione Aqui, 10/12
25065 Lumezzane SS(BS)
Tel. 0308920276
E-mail: tip-pagani


CELLOFANATURA E SPEDIZIONE POSTALE
Coop Service srl
Via Napoleonica 7
Virle Treponti - Rezzato (BS)


Lo Stato taglia, la Regione taglia…
È stato presentato nella sede della Comunità Montana di Valle Trompia a Gardone V.T. il II° Piano di Zona relativo ai Servizi sociali per il triennio 2006-2008





L'introduzione della legge 328/2000 ed il mutato scenario sociale, economico e politico stanno producendo notevoli cambiamenti sul fronte dei servizi socio assistenziali e sanitari. La programmazione che la Comunità Montana di Valle ed i Comuni sono in grado di fare risente di queste influenze e le realtà territoriali sono in qualche modo costrette ad effettuare la loro attività programmatoria entro confini che di volta in volta vengono determinati dall'incertezza delle risorse disponibili, nonché dal mutare delle condizioni socio economiche interne.
Le attività di programmazione da svolgersi a livello politico-amministrativo sono esercitate dall'assemblea dei sindaci di distretto, dalla Comunità Montana di Valle Trompia; dal tavolo zonale. I tre organismi programmatori esercitano la loro funzione a livello collegiale o tramite articolazioni più ristrette numericamente. Non sempre risultano chiare le competenze di ognuno dei tre organismi e, a volte, si assiste ad un rallentamento nell'assunzione delle decisioni causato proprio dalla necessità di acquisire il parere di tutti gli organismi.
All'ufficio di Piano di Zona per i Servizi sociali hanno partecipato stabilmente e fattivamente anche l'A.S.L. e l'Azienda ospedaliera (quest'ultima nel solo tavolo della salute mentale) quali attori fondamentali nella costruzione di progetti di integrazione socio-sanitaria.
Il presidente dell’Assemblea dei Sindaci di Distretto Paolo Pagani, nel corso della conferenza stampa di presentazione del Piano, ha dichiarato che “... la Regione Lombardia, in base al taglio del 50% dei trasferimenti dello Stato per il fondo delle politiche sociali, farà arrivare in Comunità Montana 717.000 euro con una riduzione di oltre il 30% rispetto allo scorso 2005”.
“I Comuni e la Comunità Montana con complessivi 100 mila euro – ha ribadito Pagani unitamente al Vice Presidente dell’Assemblea dei Sindaci del Distretto, Barbara Morandi sindaco di Marcheno - hanno invece confermato il loro impegno aggiuntivo. Speriamo pertanto, nonostante le evidenti difficoltà, di mantenere il livello di servizi avviati nel triennio scorso. Sono infatti inimmaginabili riduzioni soprattutto nei piccoli comuni dell'Alta Valle e questo per quanto già attivato in particolare nell'area assistenza domiciliare anziani e disabili, per l’introduzione dei buoni sociali, per gli adolescenti, nel settore immigrati e nell’area dipendenze”.

Registrazione Tribunale di Brescia n° 55/2004 del 15/12/2004  -  Sito internet realizzato da InternetSol di Comassi Luca